La Sterlina perde terreno

In questa giornata borsistica la Sterlina perde punti dopo che è emersa la notizia relativa al tasso di inflazione che è sceso al minimo da luglio.
Il tasso di cambio GBP/USD si ferma a 1,4173 dal 1,4212 fatto segnare in precedenza.
E’ stato reso noto dall’Ufficio Nazionale di Statistica britannico che l’indice dei prezzi al consumo è calato al 2,5% su base annua dal 3,1% del mese di gennaio.

I dati deboli sull’inflazione potrebbero influire in maniera negativa su di un’eventuale innalzamento dei tassi di interesse da parte della Banca d’Inghilterra.
La Sterlina guadagna terreno nei confronti della nostra moneta unica con la coppia EUR/GBP che scende dello 0,20% scambiando a 0,8439.
L’indice ZEW riguardante il sentimento in Germania è calato di oltre 11 punti arrivando a 5,6 a causa di paure per la guerra commerciale che si potrebbe scatenare negli USA.

Convesting e Criptotrader in partnership

L’omega-3 riduce il rischio di sclerosi

Divano, leader della zona living

 

 

 

Forex